Jetro
Posts: 20
Joined: Thu May 03, 2018 5:54 pm

Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Mon May 21, 2018 2:52 pm

Ciao a tutti,

In merito a questo progetto, avrei la necessità di comandare un motore in corrente alternata tramite un Raspberry.
Il motore ha una velocità massima di 2800 rpm ed io la dovrei regolare dai 1600 rpm in su.

Vi è un sensore tachimetrico.

Tensione di alimentazione: 220V - 240V AC

Potenza massima: 50 Watt

Modello: Johnson PSC9030

Si tratta della pompa della lavastoviglie:

Image

Image

nettuno
Posts: 3
Joined: Tue May 22, 2018 7:24 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Tue May 22, 2018 7:33 pm

Questi link potrebbero essere di aiuto: http://zisoft.de/storage/app/media/elek ... ltplan.png, http://zisoft.de/elektronik/drehzahlregelung. Se al posto del potenziometro per variare la velocità del motore utilizzi una funzione PWM generata dal raspberry , integrata, potresti con i giusti adattamenti ottenere un corretto funzionamento, L'IC ha anche l'ingresso tachiometrico.

nicolap8
Posts: 234
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Tue May 22, 2018 8:37 pm

Lo strumento principale in questo caso è un "triac". https://it.wikipedia.org/wiki/Triac
Qua trovi una discussione https://forum.arduino.cc/index.php?topic=132141.0
Io sarei orientato all'uso di un MOC3063 che ha già lo zero-cross detector e richiede solo 5mA a 3V.

Jetro
Posts: 20
Joined: Thu May 03, 2018 5:54 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Wed May 23, 2018 7:15 am

Grazie mille per il supporto come sempre.

Ho visto lo schema del MOC30xx e sembra più semplice di quello del TDA1085C, sebbene debba ancora approfondirne il funzionamento. Visto anche il basso assorbimento di corrente sembra una buona scelta!

nettuno
Posts: 3
Joined: Tue May 22, 2018 7:24 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Wed May 23, 2018 1:33 pm

Se serve anche un ingresso tachimetrico per il controllo dei giri del motore, come controreazione, dovrai implementarla sul raspberry. Abbassando la tensione di alimentazione per diminuire i giri, il motore, in funzione del carico, potrebbe non riuscire ad avviarsi, divenendo un corto circuito. In questo il tachimetro viene di aiuto aumentando la tensione di alimentazione sino a far ripartire il motore; passata l'inerzia iniziale la controreazione diminuirà la tensione di alimentazione per portare il rotore al numero di giri stabilito. In definitiva è il controllo della coppia. Il circuito con il TDA1085C ha anche la misurazione della corrente circolante nel motore (le due resistenze da 0,1 ohms in parallelo) poste in serie al triac. Anch'esse fanno parte del circuito di controreazione per una migliore gestione della potenza sviluppata dal motore.

Jetro
Posts: 20
Joined: Thu May 03, 2018 5:54 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Wed May 23, 2018 8:48 pm

Capsico; considerando che il motore è collegato ad una pompa che lavora sempre con lo stesso carico (l'acqua viene caricata in modo "dinamico" in base a quanti piatti ci sono all'interno del vano) posso puntare al MOC3063 oppure è sempre meglio il TDA1085C?

Mentre per il MOC sembra immediato il collegamento su breadbord per il TDA il circuito è un attimo più complicato e stando a quanto mi hanno insegnato a proposito di controlli automatici e retroazione dovrei seguire il principio de "la via migliore è quella più semplice", oppure no?

nettuno
Posts: 3
Joined: Tue May 22, 2018 7:24 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Thu May 24, 2018 5:26 am

Sicuramente la soluzione con il MOC3063 è più immediata e funzionale. Se il motore gira sempre al massimo numero di giri (quindi senza informazioni tachimetriche) non necessita di controreazione.

Jetro
Posts: 20
Joined: Thu May 03, 2018 5:54 pm

Re: Comandare motore in corrente alternata con Raspberry

Tue Sep 04, 2018 9:16 am

Riprendo ora in mano il progetto, nel frattempo ero stato molto impegnato!

Vi spiego ciò che dovrebbe fare, visto che non lo avevo fatto e di conseguenza non so come avreste potuto aiutarmi!

Ho un solo sensore che rileva pressapoco quando il livello dell'acqua è 5-6 cm sopra alla girante della pompa, che è la condizione che si deve verificare quando la pompa gira alla massima velocità. Chiamo questo livello Liv1.
A pompa spenta l'acqua si deposita sul fondo della lavastoviglie, raggiungendo un livello più alto.
La quantità di acqua da caricare dipende dal numero di piatti che ci sono nella vasca, e da quanta se ne accumula su di essi, di conseguenza viene caricata nel seguente modo:

- Carico fino a raggiungere Liv1
- La pompa parte al minimo (1600 rpm) e di conseguenza il livello dell'acqua scende nella vasca
- Carico nuovamente fino a Liv1 con la pompa accesa al minimo
- Raggiunto Liv1 la pompa si spegne per 10 secondi
- La pompa si riaccende a 1600 giri
- Se il livello scende sotto Liv1 carico nuovamente acqua
- Altrimenti la pompa aumenta il regime fino a lavorare al massimo dei giri
- Anche in questa fase, se il livello scende sotto Liv1 viene caricata ulteriormente dell'acqua.

Di conseguenza, non posso farla girare sin da subito al massimo dei giri in quanto aspirerebbe aria ed a lungo andare si danneggerebbe: questa procedura viene effettuata più volte durante il lavaggio.

Return to “Italiano”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests