Attus
Posts: 1
Joined: Tue Jan 02, 2018 4:23 pm

Router Expressvpn con Raspberry Pi

Tue Jan 02, 2018 4:29 pm

Salve, è da un po' che ho un raspberry in più che per ora non sto usando, e vorrei trasformarlo in un router VPN da usare con ExpressVPN. Ho visto che ExpressVPN ha una configurazione per il raspberry che ho imparato a usare (è molto simile alla configurazione da usare con linux), ma il VPN funziona sul browser del Pi, io invece vorrei collegarlo alla mia smart tv in modo che il traffico invece di andare dal modem alla TV, passi prima per il raspberry e quindi per il server VPN e poi vada alla smart tv. C'è un modo per fare ciò? Dovrei configurare il raspberry come router e poi forwardare il traffico sulla tv tramite ethernet o non c'è bisogno di trasformarlo in un router? Sono abbastanza ignorante in materia

nicolap8
Posts: 190
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Wed Jan 03, 2018 5:09 pm

Attus wrote:
Tue Jan 02, 2018 4:29 pm
Salve, è da un po' che ho un raspberry in più che per ora non sto usando, e vorrei trasformarlo in un router VPN da usare con ExpressVPN. Ho visto che ExpressVPN ha una configurazione per il raspberry che ho imparato a usare (è molto simile alla configurazione da usare con linux), ma il VPN funziona sul browser del Pi, io invece vorrei collegarlo alla mia smart tv in modo che il traffico invece di andare dal modem alla TV, passi prima per il raspberry e quindi per il server VPN e poi vada alla smart tv.
Perché?
In ogni caso perché sia fattibile è necessario che la tv supporti la VPN (o che il RPi abbia due ethernet).

Sono abbastanza ignorante in materia
Allora studia! È l'unico modo di imparare...

davidequack
Posts: 231
Joined: Thu Feb 05, 2015 8:39 am

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Fri Jan 12, 2018 10:53 am

nicolap8 wrote:
Wed Jan 03, 2018 5:09 pm

In ogni caso perché sia fattibile è necessario che la tv supporti la VPN (o che il RPi abbia due ethernet).
Sono ignorante in materia, perché c'è bisogno di due ethernet? Il televisore potrebbe essere impostato per usare il raspberry come getaway. Le comunicazioni sarebbero pulite fino al raspberry e poi rimbalzate in VPN dal raspberry.

P.S.
Se uno vuole usare una vpn su una tv, tipicamente, è per aggirare i blocchi regionali.

nicolap8
Posts: 190
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Fri Jan 12, 2018 9:35 pm

davidequack wrote:
Fri Jan 12, 2018 10:53 am
nicolap8 wrote:
Wed Jan 03, 2018 5:09 pm

In ogni caso perché sia fattibile è necessario che la tv supporti la VPN (o che il RPi abbia due ethernet).
Sono ignorante in materia, perché c'è bisogno di due ethernet? Il televisore potrebbe essere impostato per usare il raspberry come getaway. Le comunicazioni sarebbero pulite fino al raspberry e poi rimbalzate in VPN dal raspberry.
Perché per fare da gateway usa una porta per la "rete TV" ed una porta per "internet". Altrimenti diventa molto ma molto più complicato.
P.S.
Se uno vuole usare una vpn su una tv, tipicamente, è per aggirare i blocchi regionali.
Non ci avevo pensato: non ho/guardo la TV!

Ho trovato qualcosa che ti dovrebbe aiutare (in inglese):
Raspberry Pi VPN Router https://gist.github.com/superjamie/ac55b6d2c080582a3e64
Turn a Raspberry Pi into a WiFi router https://raspberrypihq.com/how-to-turn-a ... fi-router/
Ciao
N

willy_pinguino
Posts: 520
Joined: Sun Jan 22, 2017 9:11 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Mon Jan 15, 2018 6:00 pm

il limite della tua idea è un'altro... dovendo per forza far passare il traffico per il raspberry, hai 2 scelte:

alla ethernet fisica del raspberry ne aggiungi una virtuale con un ip diverso e il raspberry bufferizza i dati per passarli da una rete all'altra o usi da una parte la connessione wifi e dall'altra quella cablata, ma in entrambi i casi hai un grossissimo collo di bottiglia

su raspberry tutto ciò che è rete è in realtà connesso al processore tramite connessione usb

quindi il limite che ti strozzerà al collo della bottiglia è la banda passante del bus USB del raspberry che è un usb2 e che va diviso per i 2 flussi di rete (uno in entrata ed uno in uscita) più tutto quello che è connesso alle porte usb (se c'è anche un hd usb allora sei proprio nei guai...)

nicolap8
Posts: 190
Joined: Mon Mar 13, 2017 9:45 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Tue Jan 16, 2018 12:48 pm

willy_pinguino wrote:
Mon Jan 15, 2018 6:00 pm
quindi il limite che ti strozzerà al collo della bottiglia è la banda passante del bus USB del raspberry che è un usb2 e che va diviso per i 2 flussi di rete (uno in entrata ed uno in uscita) più tutto quello che è connesso alle porte usb (se c'è anche un hd usb allora sei proprio nei guai...)
Non sono così sicuro che il collo di bottiglia sia l'USB in se: USB2 ha 480 Mbps di banda mentre una ADSL arriva a 20 Mbps (se non piove, c'è la luna piena e sei fortunato...) :D

davidequack
Posts: 231
Joined: Thu Feb 05, 2015 8:39 am

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Tue Jan 16, 2018 4:03 pm

nicolap8 wrote:
Tue Jan 16, 2018 12:48 pm
willy_pinguino wrote:
Mon Jan 15, 2018 6:00 pm
quindi il limite che ti strozzerà al collo della bottiglia è la banda passante del bus USB del raspberry che è un usb2 e che va diviso per i 2 flussi di rete (uno in entrata ed uno in uscita) più tutto quello che è connesso alle porte usb (se c'è anche un hd usb allora sei proprio nei guai...)
Non sono così sicuro che il collo di bottiglia sia l'USB in se: USB2 ha 480 Mbps di banda mentre una ADSL arriva a 20 Mbps (se non piove, c'è la luna piena e sei fortunato...) :D
Aggiungo che non ho trovato da nessuna parte scritto il valore della banda del canale condiviso nel raspberry. Per quello che ne so potrebbe essere anche un GB, anche se naturalmente non ha senso. Comunque, con un SSD USB attaccato al raspberry ci io trasferivo dati, via FTP e nella rete di casa, tranquillamente a 100 Mbps. Ovvero saturavo la ethernet e la condivisione del disco SSD attaccato alla USB, quindi nel medesimo canale condiviso, non gli faceva ne caldo ne freddo.

willy_pinguino
Posts: 520
Joined: Sun Jan 22, 2017 9:11 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Wed Jan 17, 2018 4:15 pm

attenti a come li scrivete... anche i megabyte ed i megabit sono case sensitive... MB sono megabyte, Mb sono megabit (1 Byte = 8 bit)

in pratica una usb 2 va a 480 Mb (megabit) che equivale a 60 MB (megabyte)

su una rete a 100 Mb (sempre megabit si tratta), siccome di solito si intende reti full duplex si parla ti 100Mb in upload e 100Mb in download teoricamente disponibili contemporaneamente e se tenete conto che i 480Mb teorici della usb 2 raramente (dipende dai controller da entrambi i lati del canale di comunicazione) arrivano a 300 Mb rerali, ecco che una connessione di rete occupa (se usata al 100%) più di metà della banda passante.

quello che facevi a casa scrivendo i dati direttamente su una memoria di massa è ben diverso dal rimbalzare i pacchetti di un flusso dati che hanno bisogno di una conferma di ricezione sia in entrata che in uscita, con in più l'aggravante della creazione della cache di ritrasmissione, che va a pesare sulla sd, sulla ram di sistema e sul processore

se lo scopo è prendere i dati che arrivano da internet, apparendo un singolo utilizzatore, e rimbalzarli sempre tramite internet o su rete locale su diverse macchine che devono restare anonime verso l'originale fonte dei dati, questi dati "entrano" sul RPi, che deve in qualche modo creare una sua cache per poi poterli ritrasmettere alle altre macchine che li vogliono leggere.
solo che a meno che i dati non siano trasmessi in uno streaming udp unicast, per ogni pacchetto ricevuto dalla sorgente, il RPi deveanche dare conferma di ricezione alla fonte, ed allo stesso modo, quando trasmette i pacchetti di dati ai computer utilizzatori, questi stessi computer devono inviare dei pacchetti di "conferma avvenuta ricezione" al raspberry che li resta ad aspettare prima di continuare la trasmissione. (e intanto continua ad accumulare pacchetti nella cache e a scriverli e leggerli dalla sd di sistema o peggio su un altra unità di memoria anch'essa connessa in usb)

nel caso di 1 fonte e 1 computer ricevente si avranno 2 flussi in uscita e 2 in entrata, ammesso che il raspberry non faccia altro, non abbia hd collegati, non ci siano ritardi o conflitti tra i pacchetti, e che i controller usb-rete che usa RPi siano ottimi, allora potrebbe funzionare tutto...
se poco poco deve fare altro... avrai video a scatti, disconnessioni frequenti e linea intasata (al router per le altre macchine connesse alla rete perchè i ritardi del RPi faranno restare anche il router e le altre connessioni in attesa)

il discorso della banda dell'ADSL è corretto, ma il vantaggio connettendo direttamente la tv è che non hai latenze dovute a pacchetti persi, lettura e scrittura di file di cache o altro, se in tv vuoi vedere degli streaming, ho paura che ci sia una grossa differenza sul sync delle immagini.

per quanto riguarda i limiti della rete sul raspberry...
googolando "raspberry pi network limitations" la prima voce proposta è da questo stesso forum viewtopic.php?f=45&t=44198 e comunque è chiaramente spiegato da Eb fin dall'inizio (sul primo RPi 1), il chip che stà al cuore del raspberry non ha un output dedicato ai dati o al network ma solo una connessione usb2 da cui passa tutto tramite convertitori esterni (difatti abbiamo il chip dedicato per il bluethoot/wifi e quello per l'ethernet)

davidequack
Posts: 231
Joined: Thu Feb 05, 2015 8:39 am

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Wed Jan 17, 2018 4:37 pm

willy_pinguino wrote:
Wed Jan 17, 2018 4:15 pm
quello che facevi a casa scrivendo i dati direttamente su una memoria di massa è ben diverso dal rimbalzare i pacchetti di un flusso dati che hanno bisogno di una conferma di ricezione sia in entrata che in uscita, con in più l'aggravante della creazione della cache di ritrasmissione, che va a pesare sulla sd, sulla ram di sistema e sul processore

[...]
Per quel che serve ti ringrazio per la tua (solita) spiegazione dettagliata e pacata.

A me interessa poco la questione, però questo link dovrebbe essere vagamente a tema: https://lifehacker.com/how-to-anonymize ... 1793869805 Non si parla di vpn, ma di tor. Oppure http://www.ccworld.it/2016/04/una-vpn-c ... pberry-pi/ per rimanere in tema di VPN.

Se lo scopo è vedere una partita di calcio rimbalzando dalla cina, per me, è più semplice pagare i 10 $ al mese di abbonamento ad una VPN scrausa e accettare una risoluzione non particolarmente alta.

willy_pinguino
Posts: 520
Joined: Sun Jan 22, 2017 9:11 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Wed Jan 17, 2018 5:44 pm

beh i 2 esempi che porti son molto diversi ed in nessuno dei 2 casi si parla di flussi di streaming e prestazioni...

la rete TOR funziona con il concetto del rimbalzo oscurato, cioè ogni server TOR non dice ai server con cui è in contatto chi è e da dove/come si connette, invia solo una richiesta di certi dati presenti su internet.
dalla richiesta che viene diffusa a tutti gli altri server della rete connessi con tempi ragionevoli alla macchina da cui parte la richiesta, viene verificata la disponibilità dei dati richiesti su altre macchine accessibili in tempi ragionevoli, che siano questi la fonte o un'altro server TOR che possa connettersi alla fonte. di solito tra le impostazioni che si può fare sulla propria macchina, c'è anche il numero minimo di server TOR attraverso cui far transitare i dati prima di considerarli "sicuri", quindi se si imposta 10, il dato passa attraverso almeno 10 server TOR che tendenzialmente (almeno ci provano) non daranno ad eventuali osservatori "curiosi" informazioni su chi ha chiesto quei dati, anche perchè in teoria non lo sanno neppure loro. in più ogni x tempo (dove x è un numero random che viene cambiato ogni breve tempo) la catena di server TOR che passa i dati cambia, o di ordine o di singoli anelli, per cui i diversi pacchetti della info richiesta vengono scomposti e riassemblati solo a fine catena sulla macchina che ha mandato la richiesta.
Ovviamente questo tipo di trasmissione oscurata è mooolto più lenta che unatrasmissione diretta e rintracciabile ed è impensabile guardare uno streaming tramite una rete TOR a meno che non si possa contare su un gran numero di server TOR connessi a banda larghissima.

la VPN invece è il concetto di cui si parlava sopra, il server che fa da snodo attraverso cui transitano tutti i dati ha (come è ben spiegato nell'esempio che hai riportato) anche il compito di verificare l'autenticità di tutti i dati in transito, un'ulteriore compito pesante per il RPi(è quello il reale lavoro che impegna la cpu del RPi) ma anche quà non si parla di prestazioni e di usabilità quando si trasferiscono flussi di dati molto pesanti come uno streaming video...

la mia opinione che una vpn basata su RPi per un flusso in streaming sia un carico eccessivo per il piccoletto :) ma sarei ben felice di essere smentito... però vorrei che mi si desse anche tutti i dati per capire perchè sono stato smentito, per imparare qualche cosa di nuovo :P

e per quanto mi riguarda se devo scegliere tra pagare 10 $ o metter su tutto questo circo per una partita di calcio... io evito il calcio :D :D :D

willy_pinguino
Posts: 520
Joined: Sun Jan 22, 2017 9:11 pm

Re: Router Expressvpn con Raspberry Pi

Wed Jan 17, 2018 5:47 pm

ah dimenticavo... con una ADSL 20 mega guardarsi le partite in streaming anche senza sotterfugi, secondo me è un po' complesso... :-P

Return to “Italiano”

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests