kris87
Posts: 1
Joined: Mon Sep 11, 2017 8:17 am

dischi in raid per media center

Mon Sep 11, 2017 3:47 pm

Buongiorno a tutti, premetto che sono assolutamente nuovo nel mondo del RaspberryPi. ho acquistato un rpi 3 modello b, sul quale ho caricato openelec, per uso da semplice media center.
al rpi ho collegato un paio di hard disk esterni da 3,5" con alimentazione esterna sui quali ho film, serie tv etc etc.. Funziona direi tutto bene, se non fosse che sono "turbato" dal lasciare gli hard disk sempre collegati e soprattutto dal numero di cavi che corrono dalla presa di corrente agli hard disk e dagli hard disk al rpi (potenzialmente 4 alimentatori e 4 cavi usb)
da qui la mia idea/speranza: ho recuperato da un vecchio case un supporto con slitte per 4hdd e l'alimentatore del pc stesso. L'alimentatore ovviamente (ci sono arrivato dopo) non parte perché non ha l'input dal tasto di accensione, ma più che quello vorrei sapere se è possibile collegare gli hard disk in raid sul rpi, e soprattutto come...esiste un "multi-cavo"? una espansione del rpi con più porte sata?
è fattibile quello che ho in mente, o mi devo rassegnare e comprare un nas?
grazie mille a tutti!

davidequack
Posts: 234
Joined: Thu Feb 05, 2015 8:39 am

Re: dischi in raid per media center

Wed Sep 27, 2017 8:59 am

Dove sarebbe il problema di avere i dischi sempre connessi? Basta che si spengano quando non vengono utilizzati, così paghi solo la corrente per tenerli in stand by (pochi euro l'anno probabilmente).

willy_pinguino
Posts: 931
Joined: Sun Jan 22, 2017 9:11 pm

Re: dischi in raid per media center

Mon Oct 09, 2017 12:12 pm

Intanto il RPi non ha una sata, quindi la prima cosa che ti serve è un sata->usb ma anche quello è inutile se vuoi i vantaggi di un raid, visto che la banda passante di un usb è comunque inferiore anche a quella di un solo disco sata, per cui il raid non ti servirebbe a nulla.

se però per raid intendevi solo una serie di dischi in un unico contenitore, connessi con un unico cavo usb, e non esistendo (almeno per le mie conoscenze attuali) un adattatore usb->sata con più porte sata capaci di funzionare in parallelo, ti serve un adattatore usb->sata per ogi singolo disco, un hub usb ed un alimentatore in grado di alimentare tutti i dischi contemporaneamente (ci sono dei trucchi per far partire un alimentatore da pc senza una scheda madre collegata, se cerchi su internet ne trovi anche ben documentati)
poi monti tutto dentro il case (potresti metterci anche il raspberry se vuoi o tiri fuori solo il cavo usb che va dall'hub usb al RPi) e vivi con meno patemi... certo che usare un alimentatore da almeno 250W per alimentare solo 4 dischi (che in totale consumeranno si e no 50W)mi sembra un bello spreco di corrente...

davidequack
Posts: 234
Joined: Thu Feb 05, 2015 8:39 am

Re: dischi in raid per media center

Mon Oct 09, 2017 1:52 pm

Premetto che io prenderei in seria considerazione l'acquisto di una scheda madre con processore integrato con i nuovi celeron. Costo della scheda sui 50 €, tasse comprese, con minimo due connettori sata sulla scheda madre. Io farò così, credo a Natale se i giocattoli per i figli non mi mandano in rovina, anche se ci metterò su il pentium appena uscito e userò una scheda madre con quattro sata. Ma questi sono giocattoli miei. Di sicuro con un Celeron finisci che spendi decisamente più soldi.

Detto questo se sei sostanzialmente soddisfatto del tuo sistema e il tuo cruccio sono i dischi accesi googla hdparm
Per esempio http://guide.debianizzati.org/index.php/Hdparm
oppure: https://www.htpcguides.com/spin-down-an ... pberry-pi/

Dovrebbe bastarti:

Code: Select all

sudo hdparm -B127 /dev/sdXXX
Attento che se lo usi può volerci un minuto buono perché i dischi si riaccendono. Comunque confermo che funziona anche con dischi datati connessi via USB messi dentro case con una elettronica altrettanto datata. In azienda una soluzione simile non sarebbe molto funzionale, ma non mi pare che sia questo il caso.

P.S.
Non è che un alimentatore da XXX watt consuma XXX watt quando non è sotto pieno carico. Però il fatto che esistano gli alimentatori per PC certificati 80 plus, e che nessuno certifica gli alimentatori da cellulari, dovrebbe indurti a pensare che la questione consumi energetici è un po' complessa. Poi tu in questo momento hai almeno un alimentatore per il raspberry e altri due per i dischi immagino su una bella ciabatta, e sospetto senza nessuna protezione dalle sovra e sotto tensioni. I dischi meccanici che hai potrebbero anche essere rumorosi per quel che ne so. Insomma, l'hardware che ti serve dipende dai soldi che ci vuoi spendere e da cosa devi farci.

Return to “Italiano”